Giugno 13, 2019

Storia del Vondelpark

Molte città in tutto il mondo stanno trasformando terreni abbandonati in meravigliosi spazi verdi. Stanno introducendo l’architettura del paesaggio, aggiungendo alcune caratteristiche interessanti e riprogettando questi pezzi di terra per aumentare l’interesse e le attività di grandi e piccini. Il Vondelpark di Amsterdam non è una novità per i suoi cittadini: esiste già dal 1865 ed era inizialmente conosciuto come Nieuwe Park.

Mai un momento di noia nel Vondelpark

Oggi, Vondelpark è il parco più grande di Amsterdam e uno dei più famosi dei Paesi Bassi. È amato da tutta la gente di Amsterdam e dai visitatori della città. Puoi sederti sull’erba sotto un grande albero e guardare le persone che si divertono: camminare, andare in bicicletta, giocare con i cani, ascoltare musica o semplicemente prendere il sole.

Il bellissimo parco nel comune di Amsterdam-Zuid ha una storia illustre quando, nel 1864, un gruppo di cittadini acquistò diversi ettari di terreno per creare il parco. Il gruppo ha quindi incaricato l’architetto Jan David Zocher di progettarlo. La prima statua nel parco, quella dello scrittore e drammaturgo Joost van den Vondel, fu eretta nell’anno 1867.

Per portare un po ‘di interesse nel parco, nel 1873 fu costruito un palco per la musica. Il figlio di J.D. Zochner, Louis Zochner, progettò l’ultima parte del parco e tra il 1875 e il 1877 il parco raggiunse le dimensioni attuali di 47 ettari.

Il ciclismo era consentito nel parco, ma inizialmente considerato un po ‘un ostacolo, ma fu nominato un guardiano del parco e fino ad oggi i ciclisti sono ammessi.

1937 – Il giardino delle rose e del tè porta più visitatori

Con gli sforzi per abbellire ulteriormente il parco, venne dopo un roseto e nel 1937 il centro del parco vide la creazione di un roseto. I bei giardini sono solo propizi per prendere il tè, e nel 1937 seguì una sala da tè. Conosciuto come Blauwe Teehuis o Blue Tearoom in inglese, l’edificio modernista fu eretto, incoraggiando più visitatori.

Il Parco cambia proprietà

Il Vereniging tot Aanleg van een Rijen Wandelpark, che significa Associazione per la creazione di un parco per equitazione e passeggiate in inglese, trovò che mantenere il parco troppo costoso, e nel 1953 il parco fu donato alla città di Amsterdam, con architetto paesaggista. Egbert Mos lo rinnova e lo rende più user-friendly e attraente.
Per incoraggiare i bambini a entrare nel parco, sono stati creati dei parchi giochi. Nel bene e nel male è diventato un luogo dove “Tutto è possibile e quasi tutto è permesso”. Negli anni ’80 venne poi un teatro all’aperto. Il Vondelpark Openluchttheater offre una serie di spettacoli diversi da giugno ad agosto e questi sono gratuiti. Musica classica e pop, jazz, danza, teatro musicale: sono tutti offerti al teatro.Il parco ha iniziato ad attirare ancora più visitatori e durante gli anni ’90 ogni anno ha visto circa 10 milioni di visitatori che venivano al parco. Altri bar, ristoranti e statue sono entrati nel parco e il parco ospita anche diversi eventi. Ad esempio, ogni anno includono un torneo di golf. Ci sono anche celebrazioni del King’s Day che sono rivolte ai bambini.

Ottieni il massimo dal tuo soggiorno ad Amsterdam

Non c’è dubbio che questo grande parco che ha visto molti cambiamenti e miglioramenti lungo la strada e ha introdotto molti alberi e uccelli è uno dei preferiti da molti e non c’è bisogno di scoprire cosa fare in città quando hai questo parco fantastico che ti fa cenno di entrare.

Couponcode: bye2020

 

Book online, by phone or mail.

Great discount on the best Boutique hotel in Haarlem