Gennaio 13, 2020

Comprare cannabis ad Amsterdam – Cosa fare e cosa non fare

Visitare un negozio di Amsterdam

C’è una serie di motivi per cui si dovrebbe visitare i Paesi Bassi. Il paese ha eleganti case a città, ricca storia, arte e canali attraenti, tra gli altri. Ci si può godere visitando diversi musei dove troverete gallerie mozzafiato. D’altra parte, turista andare ad Amsterdam per esplorare e sperimentare lo stile di vita delle caffetterie locali e moderne.

La città ha oltre 200 negozi di caffè certificati che si occupano di prodotti di cannabis ricreativa. I luoghi sono attraenti, e attirano turisti locali e internazionali. Si può godere di un’atmosfera rilassata e accogliente presso le caffetterie mentre si prendono prodotti di cannabis. In alcuni casi, la cannabis viene utilizzata come spezie negli alimenti. Tuttavia, ci sono cose che dovresti sapere quando visiti le caffetterie di Amsterdam per la prima volta.

 

I Don’ts nelle caffetterie di Amsterdam

Non confondere le caffetterie con caffetterie o caffè. Coffeeshops è un nome dato ai venditori di cannabis autorizzati. Nella maggior parte dei casi, questi negozi sono bar e ristoranti. Un adesivo verde e bianco in una finestra è un’indicazione che il negozio è autorizzato a trattare in prodotti di cannabis. Questo simbolo unico aiuta i visitatori alle prime armi a distinguere facilmente questi negozi da altre aziende. Inoltre, dovresti essere consapevole che le caffetterie non servono bevande alcoliche.

Prima di entrare in una caffetteria, dovresti sapere che i prodotti hanno vari effetti che non devono essere sottovalutati. È prudente sapere che c’è un limite che non si suppone di superare. Ogni singola persona non è autorizzata a prendere più di 5 grammi di prodotti in altre edeggia al giorno.

Inoltre, prima di ordinare il vostro giunto, chiedere al cassiere quale forma di pagamenti accettano. La maggior parte dei negozi di Amsterdam non accettano il pagamento in contanti. Inoltre, non dare per scontato che si possa semplicemente accendere una sigaretta nelle caffetterie. È prudente chiedere se è possibile fumare tabacco nei locali. In città, è contro la loro cultura fumare una sigaretta all’interno. La ragione principale dietro di esso è quello di essere cortese per gli altri occupanti quando si fuma tabacco. Il fumo di una sigaretta ha un sacco di effetti negativi per gli altri che inalano. Inoltre, il fumo delle sigarette tende a macchiare pareti, vestiti e mobili.

 

I Do’s nelle caffetterie di Amsterdam

Non esita a fare domande sul menu. Nella maggior parte dei casi, il menu è diviso in sezioni di hash, disaglie, spacecake e giunti pre-laminati. Il personale delle caffetterie ha una vasta conoscenza di questi prodotti. Sono amichevoli e disposti a fornire maggiori informazioni sui loro prodotti, compresi i loro effetti.

Non è un crimine acquistare prodotti da una caffetteria e portarli in un altro negozio per rilassarsi. Tuttavia, è scortese prendere il posto di qualcuno o rilassarsi in un negozio quando non si acquista nulla. Così, quando ci si sposta con i prodotti di un altro negozio, almeno assicurarsi di acquistare snack o bevande dal negozio.

Fate un’occhiata a un certo numero di caffetterie. Amsterdam ha centinaia di caffetterie. Prima di accontentarti di uno, familiarizzare con i loro prodotti, atmosfera e stile. Alcuni offrono giochi da tavolo, snack e caffè, mentre altri vendono solo prodotti di cannabis.

Couponcode: bye2020

 

Book online, by phone or mail.

Great discount on the best Boutique hotel in Haarlem